, ,

Trend Business Travel, 3 tendenze dei viaggi d’affari secondo Airbnb

Scopri come si sta evolvendo il mercato delle pronotazioni online per i lavoratori

Vuoi scoprire quali sono le principali tendenze del 2016 nell’ambito del Business Travel?
Il famosissimo sito Airbnb, la società per l’affitto di case e camere che vale 30 miliardi di dollari, dato di Settembre dal Wall Street Journal, ha stilato una classifica con i principali trend del 2016 relativi al settore dei viaggi d’affari.

I viaggi d’affari rappresentano un settore di mercato in continua crescita: anche se l’avvento della globalizzazione e dell’innovazione tecnologica ha ridotto in maniera drastica le distanze, sempre più persone hanno l’esigenza di spostarsi per lavoro e per affari.
Le prime città preferite dai viaggiatori d’affari, secondo la ricerca: sono Londra, Parigi e San Francisco; mentre i Paesi che si aggiudicano il podio sono la Gran Bretagna, USA e Francia.

Ecco di seguito le tendenze sul Business Travel che vogliamo raccontarvi oggi:

1. Bleisure per i lavoratori d’affari
Chi viaggia per lavoro deve avere la possibilità di decidere l’orario di arrivo o di partenza secondo l’esigenza dell’azienda o dell’appuntamento lavorativo e deve necessariamente avere un alloggio vicino alla zona di lavoro per ridurre al minimo il tempo di sposamento da un luogo a un altro. In tale direzione, il bleisure sta diventando sempre più preponderante: i lavoratori soddisfatti aumentano le loro prestazioni lavorative. Inoltre, i lavoratori d’affari rimangono più tempo (circa 6-8 giorni) all’interno di alloggi rispetto a turisti tradizionali.

2. Possibilità di spostamento lavorativo per aumento lavori digitali
Aumentano costantemente le persone che decidono di lavorare in casa, avendo a disposizione tutti gli “attrezzi del mestiere” grazie alla rivoluzione digitale; aumentano anche il numero di freelance e di aziende che decidono di instaurare un rapporto di lavoro coinciliando vita-lavoro utilizzando il concetto di smartworking. Questo fenomeno fa aumentare di conseguenza la ricerca di alloggi confortevoli e in centro città, ma non troppo costosi. Per esempio, in USA, il 60% affermano come il lavoro da casa sia una scelta e non una necessità (Ricerca Upwork).

3. Aumento del mercato del Business Travel
Nel 2020 si stima che tale settore raggiungerà 1,6 trilioni di dollari, aumentando le prenotazioni di alloggi online in città.

“I nostri dipendenti apprezzano la scelta e la flessibilità degli annunci di Airbnb, soprattutto quando sono in giro per conferenze, riunioni o per lavori di gruppo fuori sede”

Manager Viaggi Globale, Google
Darragh Ormsby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *