,

Social Media Trend della Settimana: il nuovo Feed di Facebook, Amazon goes Social, WhatsApp rimane senza parole

Disponibile il nuovo newsfeed di Facebook. Nasce Spark, di Amazon. E anche Snapchat non sta fermo.

Eccoci ai social media trend della Settimana. Questa settimana ci siamo occupati di Social network con zero perdite di tempo, e delle mete più condivise su Instagram. I social hanno pianto la recentissima scomparsa di Chester Bennington, amatissimo cantante dei Linkin Park, e celebrato la giornata mondiale delle Emoji.

Per quanto riguarda i social, gustose novità: il nuovo “Feed Esplora” di Facebook, la nascita di un’utile (vedremo con che limiti) app di supporto a WhatsApp dal made in Italy, Amazon che tenta di riguadagnarsi il pubblico che le prende Instagram, e piccoli ritocchi su Snapchat.

Social Media Trend della Settimana: il nuovo Feed di Facebook

Finiranno mai le implementazioni? La competenza è continua, e la tecnologia sembra proporci continui aggiornamenti. A Gennaio Facebook aveva fatto il beta test di un nuovo feed per le notizie, che mescolava le cose per noi più interessanti, dalle news alle pagine degli amici. Qualcuno ricorderà l’iconcina del razzo e le perplessità che aveva suscitato, perchè la sua utilità non era decisamente immediata.

Archivita l’icona, ecco invece un feed nuovo di zecco. Dal menù “Esplora” dell’applicazione, compare la più chiara sottovoce “Esplora Feed”: da qui si potranno “surfare” le notizie più popolari, le notizie che riguardano gli amici. Naturalmente, il tutto plasmato in forma personalizzata sulla base dei like e dei comportamenti tenuti dall’utente sul social. Vedremo se quest’opzione sarà così più chiara.

Social Media Trend della Settimana: rimanere “Senza Parole”.

Si chiama Speechless, ovvero, “Senza parole”, e, semplicemente, trasforma le nostre note vocali in testo scritto. Stando alle statistiche, molti dei messaggi di WhatsApp sarebbero note vocali. A volte difficili da utilizzare, perchè magari impossibilitati dalla presenza di altre persone o da ambienti rumorosi.

Con Speechless si viene incontro sia a chi non piacciono le note vocali sia a quelli (Come alcune categorie di disabili) non possono ascoltarlo. 10 lingue supportate, progetto italiano, gratuito per i messaggi sotto i quindici secondi, e qualche difetto, almeno per ora. Volete scoprirne di più? Trovate il resto nel nostro articolo.

Social Media Trend della Settimana: Amazon si riprende quello che è suo

Ad Amazon devono aver fatto due conti, e scoperto che l’hashtag #Amazon spopolava su Instagram in milioni di citazioni. Per cui devono aver deciso di allargare il già espansivo business del gruppo, attivo dalla logistica ( e sappiamo a che livelli) al campo dei diritti Tv. Ora anche a livello di social Network.

Si chiama Spark, e tecnicamente si tratta di una nuova sottosezione dell’applicazione di Amazon ispirata spudoratamente a Instagram, e in parte a Pinterest. Tutta dedicata agli utenti che vogliono mostrare le loro wishlist e i prodotti che amano. Attualmente Spark è utilizzabile sono negli USA e solo per utenti iPhone. E c’è già chi parla di un corteggiamento degli influencer per convogliare più interesse verso la neonata piattaforma. Staremo a vedere.

Social Media Trend della Settimana: piccole novità per Snapchat

Si chiamano Multi-Snap, e sono piccole clip registrate l’una in successione all’altra. Questa feature a detta di qualcuno dovrebbe migliorare il servizio fornito dal fantasmino, perchè libererebbe l’utente dalla scomodità di verificare in continuazione la durata del video. E si possono registrare fino a 6 clip.

L’altra novità si chiama Tint Brush, e permette di cambiare il colore di un oggetto. Come si usa? Si seleziona un colore e con il touchscreen si seleziona il contorno della cosa che si vuole cambiare. Grazie agli algoritmi, la forma verrà immediatamente riconosciuta. Per ora si limita alle foto, ma non è detto che in futuro non venga estesa anche ai video.

E per i Social Media Trend della Settimana è tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *