in

Snapchat World Lenses, arrivano le lenti per la realtà aumentata

È la seconda novità introdotta dall’azienda nel mese di aprile

Il fantasmino bianco non vuole restare dietro alla concorrenza e gioca la carta Snapchat World Lenses.

L’azienda americana ha deciso di introdurre novità all’interno della sua applicazione, portando elementi di realtà aumentata in qualsiasi scenario venga ripreso dalla fotocamera sfruttata dall’applicazione stessa.

Snapchat World Lenses è il nuovo punto di forza introdotto dal proprietario dell’azienda, Evan Spiegel.

E potrebbe essere quell’elemento in grado di dare nuova linfa ad un social network che ha visto incassare ganci destri e montanti sinistri tirati dalle aziende concorrenti in mano di Mark Zuckerberg, perdendo così utenti.

Potrebbe essere, a patto che proprio Mr. Facebook (e fratello Instagram) non copino anche questa novità.

Ma andiamo a vedere più da vicino in cosa consiste il nuovo prodotto Snapchat World Lenses.

Non esistono più solo filtri per la ripresa durante l’autoscatto, ma troveremo anche elementi tridimensionali che appaiono anche quando lo scenario esterno viene ripreso dalla videocamera, mostrando elementi in 3D con dimensioni e posizioni differenti in base alle esigenze.

È stato mostrato un video di presentazione di Snapchat World Lenses che mostrano arcobaleni, nuvole e fiori che crescono dal nulla, ma anche scritte come OMG che per magia diventano vere e proprie animazioni.

Spiegel ha alzato l’asticella con Snapchat World Lenses. Ma basterà a risalire la china?

Via alla ricerca Stories

Quanto introdotto da Snapchat non è la sola novità introdotta dall’azienda americana nel mese di aprile.

Ad inizio mese, un’altra funzionalità ha visto la luce e si tratta della “ricerca Stories”, che permette agli utenti iscritti di individuare le Storie per temi tra tutti quelli pubblicati dagli utilizzatori (e raggruppate per argomento) all’interno del social.

Per quanto innovativo, a poter disporre di questo strumento gli utenti che vivono nelle poche città abilitate.

E da loro dipendono le sorti della funzione di ricerca Stories, per un’introduzione della stessa a livello mondiale.

Ecco cosa dicono da Snapchat via blog:

«Le nostre storie hanno mostrato il ‘dietro le quinte’ degli Snaps da eventi clou in tutto il mondo, dal campo del Super Bowl fino alla cima del Monte Everest! E via via, siamo stati travolti dai contenuti creati dagli utenti. Da qui l’ispirazione per creare qualcosa di nuovo. Il risultato è stato sorprendente: ora è possibile cercare più di un milione di Storie ‘uniche’ all’interno di Snapchat».

Cosa pensano gli androidiani?

Per utenti Apple soddisfatti, vi è il popolo degli androidiani che spera in una maggiore considerazione da parte dell’azienda, confidando in un cambio di mentalità che l’ha vista, fino ad ora, agire in maniera parsimoniosa sulla app soltanto sul fronte iOS.

Ecco come si presenta il ranking di preferenze (1-5 stelle) degli utenti sullo store Google Play:

  • 5 stelle: 6,9 M di utenti
  • 4 stelle: 1,5 M di utenti
  • 3 stelle: 1,0 M di utenti
  • 2 stelle: 0,5 M di utenti
  • 1 stella: 1,4 M di utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nuovo google earth

Il nuovo Google Earth è un viaggio fantastico intorno al mondo

Collezioni private su Instagram, arrivano le cartelle