in

Marilyn: all’asta l’abito dello scandaloso “Happy birthday”

La diva morirà tre mesi dopo, ma non prima di aver dichiarato, a modo suo, il suo amore per J.F.K.

L’abito dello scandalo

Va all’asta l’abito che la più grande diva di ogni tempo, Marilyn Monroe, ha indossato nella memorabile occasione dello scandaloso”Happy birthday” al presidente americano John F. Kennedy. Si tratta di un abito aderentissimo, che le fu cucito addosso dal designer francese Jean Louis. Il valore dell’abito è stato valutato per due milioni di dollari.

La storia

La diva in occasione del quarantacinquesimo compleanno di J.F.K. intonò il più celebre e sensuale “Happy birthday” della storia, esattamente il 19 maggio 1962 al Madison Square Garden di New York, con quell’abito addosso.

Non si sa di preciso quando Marilyn conobbe il presidente J.F.K., ma secondo il giornalista Jean Marcilly, che ricevette questa confessione dalla stessa diva, i due vennero presentati da Frank Sinatra in un’epoca in cui Kennedy era ancora senatore. Divennero amanti e lo rimasero per diversi anni, fino a quel fatidico maggio 1962, quando il Presidente iniziò a prendere le distanze dall’attrice. Marilyn infatti, solo dieci giorni dopo quell'”Happy birthday, Mr. President”, regalò a Kennedy un Rolex d’oro, con incisa la scritta «Jack, with love as always from Marilyn, May 29th 1962» (“Jack, con amore come sempre da Marilyn, 29 maggio 1962”). John, pare, donò l’orologio a un suo dipendente.

La tragica morte dell’attrice

La grande Monroe morì solo tre mesi dopo l’episodio del Madison Square Garden, alla giovane età di 36 anni, in circostanze considerate misteriose. Secondo la versione ufficiale dei fatti si trattò di suicidio per overdose di barbiturici. Ma secondo ipotesi complottiste la diva, che nel frattempo era diventata amante di Bob Kennedy, fratello minore di John, sarebbe stata uccisa con la complicità degli stessi Kennedy, perché minacciava di rivelare le relazioni amorose con i due, ostacolando così la loro carriera politica. Secondo un’altra ipotesi sarebbe stata uccisa dalla mafia, sempre a causa dei Kennedy che avrebbero fatto alla mafia stessa delle promesse elettorali poi non mantenute. Probabilmente la verità non la sapremo mai.

Gli oggetti di Marilyn all’asta

Insieme al celebre abito di cui ho parlato, questo autunno verranno messi all’asta in California, altri 1000 oggetti appartenuti all’attrice. Probabilmente il ricavato di quest’asta sarà di proporzioni enormi, considerando che Marilyn, da sempre, è considerata un’icona di bellezza e sensualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

youtube creator store londra

YouTube Creator Store Londra: a breve l’apertura

paraolimpiadi 2016

Paralimpiadi 2016: alcune cose da sapere