,

Amazon Chime, la video conferenza in risposta a Skype

Arriva Chime la risposta di Amazon a Skype

Amazon, il colosso americano del commercio online, ha deciso di ampliare la proprio Amazon Web Service con una nuova suite di comunicazione immediata, sullo stile Skype per intenderci. Quali sono i punti di forza? Sicuramente il sistema multi-device e l’alta qualità del sistema audio e video. Sembra dunque che il servizio di videochat della Microsoft non sia destinato a dormire sonni tranquilli, infatti dopo Google Hangouts ed Apple Facetime ci si mette anche Chime Amazon a complicare le cose.

amazon-chime

Quando è avvenuto il lancio

La presentazione ufficiale di Chime Amazon è avvenuta il giorno di San Valentino, lo scorso 14 febbraio. Un bel regalo per tutti gli amanti del web

Di che si tratta

Lo abbiamo già accennato Chime Amazon è un servizio di videochat, ma è meglio essere più dettagliati. Chime permette agli utenti Amazon di videochiamare i propri amici e di chattare con loro sia a livello lavorativo che familiare

Meeting più efficienti e facili da condurre

Chi lo dice? Ovviamente gli sviluppatori del nuovo sistema che hanno dichiarato testualmete “Amazon Chime è un servizio sicuro e real-time di comunicazione che trasforma i meeting rendendoli più efficienti e facili da condurre Il servizio garantisce audio e video di alta qualità tramite un’applicazione semplice da utilizzare e sincronizzabile con tutti i device”

Cosa sarà possibile fare

Come abbiamo già detto nel precedente paragrafo Chime Amazon permette di fare e ricevere telefonate semplicemente sfruttando la rete internet, di scambiare video messaggi e di organizzare dei veri e propri meeting

Per chi sarà disponibile

Chime Amazon potrà essere utilizzato tramite desktop, dunque PC, sia esso Windows o Mac, che da dispositivo mobile con IOS e Android

Una sfida, ma per chi?

Chime Amazon rappresenta una vera e propria sfida per i servizi enterprise-oriented come Cisco WebEx e GoToMeeting di LogMeIn. Mentre potrebbe rappresentare un problema per le piccole aziende come Blue Jeans e DialPald che potrebbero sentirsi schiacciate e soverchiate dalla nuova novità.

Servizio in abbonamento

Essendo un servizio offerto da Amazon è in abbonamento. Gli utenti aziendali per poterlo utilizzare dovranno sottoscrivere un abbonamento pro che permetterà loro di usufruire di numerosi vantaggi. Pagando 15$ al mese gli utenti potranno organizzare videoconferenze che possono raggiungere un massimo di 100 partecipanti con la possibilità di programmarle e registrarle completamente su audio e su video.

Mini abbonamento

E’ possibile però usufruire anche di una versione mini dell’abbonamento. Pagando infatti 2,50$ si potranno effetture si conferenze con un numero cospicuo di partecipanti, ma ci saranno alcune limitazioni, ad esempio, non sarà possibile condividere lo schermo.

Versione gratuita

Chiunque non se la sentisse di sottoscrivere l’abbonamento per Chime può limitarsi alla versione gratuita di Chime. Più limitata certo, ma comunque ottima. Gli utenti potranno organizzare video conferenze con un massimo di due partecipanti.

 

Sembra dunque che Amazon abbia preparato una novità che rivoluzionerà radicalmente il nostro modo di videochiamare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *