,

App 2017, ecco le migliori applicazioni da scaricare

Le imperdibili applicazioni per i vostri dispositivi Android

L’acquisto di uno smartphone comporta una domanda: quali app 2017 posso scaricare ed installare sul mio dispositivo?

La prima cosa che ci viene in mente è scaricare i programmi di messaggistica ed i social network.

Dopodiché si passa a giochi, programmi fitness, editor di fotografia ed altro ancora.

Il fatto che i social network siano prioritari nel nostro quotidiano è dimostrato dai dati di download.

La classifica delle app 2017 più scaricate su Google Play si presenta così:

  1. Whatsapp
  2. Messenger
  3. Facebook
  4. Instagram.

La famiglia delle applicazioni facenti capo a Mark Zuckerberg domina a mani basse questa classifica.

Merito del continuo lavoro di aggiornamento dei programmi, anche se qualcuna pesante per la memoria.

In questo articolo vi presentiamo le venti app 2017 che non potete non possono mancare sui vostri smartphone.

MESSAGGISTICA E SOCIAL AL COMANDO

Whatsapp domina la classifica download app 2017, mostrandosi la più desiderata dagli utenti.

Molti punti di forza, ma anche qualche criticità:

  • questione privacy da risolvere
  • un solo numero per dispositivo.

Potrebbe annichilire Telegram qualora aggiungesse la possibilità di usare lo stesso numero su più dispositivi.

Messenger Facebook è una buona applicazione, utilizzabile solo se iscritti al social di Zuckerberg.

Permette l’invio di file (non solo foto) e l’effettuazione di chiamate audio e video, oltre alla messaggistica.

Terzo posto tra le app 2017 per Facebook, che vanta 2 miliardi di utenti attivi nel mondo.

Peccato per la troppa memoria che occupa. Una valida alternativa è Metal.

Se vi piace raccontare la vostra vita con un’immagine, Instagram non può mancare nei vostri smartphone.

Oltre 600 milioni di utenti attivi e la possibilità di condivisione su altri social in vostro possesso.

Inoltre, se siete aziende potete operare collegando l’account alla vostra pagina ufficiale Facebook.

Uscendo dal pianeta Zuckerberg, entriamo in quello Microsoft con l’applicazione Skype.

È conosciuta come applicazione di chiamata, videochiamata e trasferimento file, usato su pc e dispositivi mobili.

Rispetto alle altre, però, non ha apportato novità, mostrando le criticità del settore sviluppo di Microsoft.

In tempo di hashtag e con Sanremo che giunge al termine, monitor sui trend di Twitter.

Rispetto a Facebook è un social meno invasivo, ma limitato per via dei suoi “soli” 140 caratteri.

Per questo è utilizzato come veicolo di informazioni e comunicazione, che per chiacchiere tra amici.

Infine YouTube, il social dei video per eccellenza, dove si può trovare di tutto, appartenente a presente e passato.

SICUREZZA

L’aspetto della sicurezza viene considerato dagli sviluppatori delle app 2017, a partire dagli antivirus.

Il più scaricato è AVG Antivirus Free, garanzia di sicurezza per i vostri smartphone. Ma c’è un “ma”.

Esiste la convinzione che si debbano installare antivirus per avere il dispositivo immacolato da virus.

In realtà, il problema si presenta soltanto se installate app di parti terze e non dagli store ufficiali.

Molto più utile è Cerberus, app che funge da antifurto completo, utile in caso di smarrimento del dispositivo.

Non è gratuita, salvo il periodo di prova di 7 giorni. Potete trovarne free, seppur limitati nelle funzionalità.

Per liberare memoria e tenere varie info a portata di mano, scaricate Android Assistant.

Se, invece, siete infastiditi da pop up indesiderati, scaricate la app AdFree Android. E il gioco è fatto!

CI PENSA GOOGLE

Tra le vostre app 2017 non possono mancare due marchi di casa Google: Maps e Traduttore.

Il primo è diventato indispensabile anche quando si cammina a piedi, onde evitare di perdersi in città.

Il secondo è un buon aiuto nel caso ci si imbatta in lingue a noi poco conosciute, anche se presenta qualche difetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *