, ,

5 Social Media Trends, novità da seguire per il 2017

Per chi lavora nel settore i Social Media Trends sono un elemento da tenere sotto costante osservazione. Capire, comprendere e analizzare quello che più funziona e ciò verso cui l’utenza sembra protendere maggiormente. Insomma, una Social Media Strategy coi fiocchi non può prescindere da questo tipo di riflessione.

Social Media Trends: ecco le 5 novità

Il primo trends da seguire ma su cui si è già scritto molto sono i Live Streaming Video, ovvero i video in diretta introdotti da Periscope nei mesi scorsi e portati al successo da Facebook. Questa tipologia di contenuti hanno un’enorme valenza per quanto riguarda le conversioni ma soprattutto l’engagement della community. E proprio per questo i brand hanno iniziato ad utilizzarli con sempre maggior insistenza nelle Social Media Strategy.

Capitolo Snapchat. Il social del fantasmino sta prendendo sempre più piede nell’ecosistema dei social network. Gli ultimi dati, relativi al 2016, parlano addirittura di quasi 100 milioni di utenti attivi ogni giorno. Una piattaforma perlomeno da provare a considerare all’interno di una strategia, soprattutto se il target riguarda la categoria dei millennials.

C’è anche il mobile tra i trends legati ai social media. Lo sappiamo tutti che il mobile è importante e che le funzionalità legate al desktop saranno sempre meno utilizzate. Ma non fa mai male ricordare che, ad esempio, le ricerche Google in versione mobile hanno superato quelle su computers in almeno 10 Paesi, tra cui gli Stati Uniti. Un bell’incentivo per gli “strategist” a fare in modo che la versione mobile del proprio sito e dei propri canali social siano ottimizzate.

Passiamo quindi ai blog, altro punto importante del futuro del marketing. Sì, perché i blog sono il luogo ideale per creare engagement con il tuo pubblico. Sono la piattaforma perfetta per “conversare” e dunque per fidelizzare il pubblico e creare relazioni di medio-lungo periodo. Un elemento, dunque, che non può assolutamente mancare nelle varie strategie, a patto però di sviluppare un calendario editoriale serio e che risponda realmente alle esigenze degli utenti.

Anche i dipendenti hanno il loro ruolo in questo “gioco”. Immaginiamo già la vostra reazione ma credete a queste parole. Se i dipendenti condividono attraverso i propri canali social i contenuti ed i messaggi del brand o dell’azienda per cui lavorano si registra un aumento dell’engagement e delle interazioni. Eccoci quindi al lato umano del marketing e del mondo digital. Quello che tutti snobbano ma che alla fine fa e farà sempre la differenza.

E voi cosa ne pensate? Avete altri trends da suggerirci? Scriveteli nei commenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *